Se Leonardo da Vinci diventa francese

In occasione dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci,

l’iniziativa Leonardo500: eventi, mostre, commemorazioni dell’opera del grande genio italiano.

 

Peccato che sulla tv francese “Leonard d’Avanci – questa la pronuncia-, sia diventato il “genio francese“.*

Che senso ha una tale fake news?

 

Ci troviamo di fronte a micro-frammenti narrativi per la creazione di un nuovo discorso storico.

 

Ispirati dallo sforzo di scalzare le identità, il passato, le singole culture europee, in favore di un paneuropeismo molto particolare, non politico.

Non con il fine della politica, ovvero con il fine dell’unità politica, che potrebbe esserci anche nella valorizzazione delle storie e delle realtà pregresse.

 

Più che altro un paneuropeismo con fine commerciale. Volto cioè a sostituire i modi naturali delle comunità di costituirsi, con nuovi modi.

Modi in cui le identità siano calate dall’alto del potere, a puri fini di mercato. Nuovi cittadini con nuove identità, comode per chi controlla merci, soldi, sistemi produttivi.

Siamo di fronte ad una nuova era, in cui le multinazionali non solo controlleranno – come fanno oggi, attraverso denaro, fondazioni, associazioni culturali, ong e pressioni sulla politica – ma coincideranno con i parlamenti, riscrivendo la storia e ridisegnando le culture. Volete sapere in che modo e in quale forma?

Guardate a quei luoghi del mondo dove il processo si è svolto senza intoppi ed è arrivato al suo culmine. Quelle periferie suburbane di alcuni Paesi del Terzo Mondo, o le periferie nord-americane, dove le multinazionali farmaceutiche hanno creato centinaia di migliaia di dipendenti da oppiacei, inondando il mercato con antidolorifici, per poi produrre i farmaci per la cura.**

 

Che la trasformazione di Laonardo da Vinci in francese non sia un caso, lo dimostra la RAI.

Ad Amboise sono conservate le spoglie del genio italo-francese Leonardo Da Vinci”. Così il Tg1, commentando il viaggio di Mattarella in Francia.

 

Ricordiamo che ad Amboise, semplicemente, Leonardo vi morì. All’età di 67 anni, dopo avervi vissuto solo per gli ultimi tre anni.

Del resto Macron da  Fabio Fazio sulla RAI, aveva già dichiarato: “Parigi è capitale dell’Italia“.

 

Segni dei tempi che si vorrebbe far cambiare a forza.

 

 

 

NOTE

Leonardo, genio francese (minuto 33.00)

** Malati di farmaci, Presa Diretta RAI3, puntata del 9 marzo 2019; Storia di un massacro americano: continua la crisi degli oppiacei, Occhi della Guerra 8 febbraio 2018;

 

IMMAGINE

Autoritratto, Leonardo da Vinci, 1510 – 1515, sanguigna. Torino, Biblioteca Reale, inv. no. 15571

 

 

 

VITA NOVA
Pensosa dell'andar. Arte, libri e osservazioni sparse.
Articolo creato 18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto