Impressioni di settembre

Già l’odore della terra odor di grano,
sale adagio verso me.
E la vita nel mio petto batte piano,
respira la nebbia, penso a te.
Quanto verde tutto intorno a ancor piú in là,
sembra quasi un mare l’erba,
e leggero il mio pensiero vola e va.
Ho quasi paura che si perda…

Mogol, Impressioni di Settembre

La malinconia, il senso della separazione ma anche il viaggio e la proiezione verso il futuro.

La fusione dell’estate con l’inverno.

L’essere a metà tra due bellezze. Il sentimento, in un momento dell’anno che è stagione, ma anche evocazione: Impressioni di settembre.

SETTEMBRE 2020

SEI CANZONI DI SETTEMBRE IL TEMPO DELL’APPENNINOQUALCOSA DI IMPORTANTEBUDAPEST. O DEL FASCINOLA LUCE VERDE – DI SFERE, MOLECOLE E GEOMETRIE. TOMÁS SARACENO IN MOSTRA A FIRENZE

Hanno scritto in questo numero: Alberto Contri, Eugenia Massari, Giorgio Bianchi, Nick Carraway. Galleria fotografica per la mostra di Tomás Saraceno a cura di Stefania Santoni.

Gli argomenti del numero: arte, fotografia, documentarismo, territori, paesaggi umani, letteratura, musica.

Progetto editoriale e Content Design Impressioni di Settembre – MEDIA EMPORIA settembre 2020 EugeniaMassari – Proprietà testi articoli ©MediaEmporia e singoli autori. Proprietà testi Qualcosa di importante ©GiorgioBianchi.

IMMAGINE

Venice: Looking across the Lagoon at Sunset, Joseph Mallord William Turner 1840 – Tote Museum collection

LINKImpressioni di Settembre, Mogol e PFM

REDAZIONE
Articolo creato 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto