L’origine è la meta

L’origine è la meta…

Karl Kraus

Dietro la coscienza c’è un movimento nascosto che somiglia e si unisce ai movimenti del passato.

Il sentiero di un rinnovamento delle forze femminili passa attraverso un cambiamento dell’atteggiamento psicologico che provenga dall’interno.

Le donne hanno in se stesse cose che spesso non riescono a spiegare e di cui sono inconsapevoli. Se manca questa percezione e poi comprensione del sé, difficilmente riescono a dialogare o a spiegarsi con un uomo, il quale tenderà a non comprenderle.

La comprensione del principio femminile restituisce ordine alla sane differenze tra il mondo maschile e femminile, in generale.

La pretesa, alquanto sterile, di uniformare in modo indistinto entrambe le dimensioni, poggia su di un piano sbagliato. L’umanità è condivisione, la differenza fa sì che le donne si declinino in modo squisitamente miliebriter, o femminile.

Lo studio del simbolismo archetipico aiuta a comprendere i principi femminili relegati all’inconscio.

Ricominciare, ricomporsi partendo dai simboli.

<<Sofia Zarari ha creato il suo alfabeto simbolico attraverso un  processo di rivelazione graduale del suo mondo interiore.

Attinge agli archetipi, illuminata dal significato del simbolismo di misteri e rituali. Ha l’opportunità di prendere possesso della visione del mondo in modo diverso, della comprensione delle complesse regole dell’Universo.

Sin dai tempi antichi ogni Iniziato aveva l’obbligo di tacere, giurando un segreto di segretezza delle più alte verità mistiche. Per MYSTiS, la Magia è la sua verità personale. Abbraccia non solo ciò che è visibile, ma dà particolare enfasi alla sua intuizione, oltre a sfruttare l’energia del mondo esterno. 

Osserva il cerchio della vita, i cui segni si svolgono davanti a lei; i presagi come venivano chiamati dagli antichi.

Segue i suoi rituali quotidiani, in segno di gratitudine per il dono della vita>>

IMMAGINE

Mystis Jewelry by Sofia Zarari

EUGENIA TONI
Da Bisanzio alla Comunicazione Strategica.
Articolo creato 18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto